DIFFERENZA FRA ACQUA BENEDETTA, DI LOURDES ED ESORCIZZATA

Per benedire o esorcizzare l’acqua non occorre nessuna autorizzazione particolare e può farlo qualsiasi Sacerdote o Diacono.

 

 

Origine ebraica del concetto di Acqua Santa

 

Per quanto riguarda l’acqua benedetta (o santa) sappiamo che l’uso è comune per segnarsi col segno della croce nelle celebrazioni liturgiche della chiesa (è destinata sia al culto pubblico che privato).

L’usanza di cospargere i fedeli con l’acqua risale ad origini più antiche del cristianesimo: già nell’Antico Testamento si parlava delle famose “abluzioni” che il Popolo Eletto in particolari circostanze faceva in segno di purificazione.

Questo “Segno” richiama anche la vittoria della Pasqua Ebraica, dove il segnare le cose e le persone con l’Acqua Santa serviva a preservarle dal flagello dell’Angelo Sterminatore.

 

In comune con la tradizione ebraica c’è il significato di protezione che assume l’Acqua Santa. Ai cristiani però ricorda anche il Battesimo, con il quale ricevono la purificazione dal peccato originale.

Attraverso l’abluzione fatta durante il Sacramento discende anche Spirito Santo che Gesù ci ha donato con il suo sacrificio, grazie al quale siamo protetti dal male e siamo partecipi della sua Resurrezione.

 

 

La differenza con l’acqua Esorcizzata

 

L’acqua esorcizzata è acqua benedetta, ma il suo utilizzo differisce, visto che si lega principalmente a Sacramento di liberazione dalla possessione.

Essa infatti serve per la protezione dal Demonio e i suoi Angeli Ribelli, per la liberazione da loro, per fuggirli e sradicarli; ancora per scongiurare i flagelli quali peste o calamità naturali, per ridonare salute agli infermi, far cessare i dolori, proteggere i luoghi dalle influenza nefaste di Satana e anche invocare protezioni benedizioni in ogni evenienza (si pensi alle aspersioni dei campi per invocare la fertilità).

 

Un tempo l’acqua benedetta, quella che trovate in chiesa o che il parroco nel momento della benedizione della casa, asperge sugli ambienti, era sempre acqua esorcizzata e veniva realizzata con rituale romano in latino; attualmente il rituale romano è stato succeduto dal benedizionale: un rituale che non esorcizza, meno potente ma comunque valido per portare bene.

 

In teoria secondo la chiesa cattolica l’acqua esorcizzata e l’acqua benedetta possono essere realizzate solo da un ministro del culto di Dio, quindi da un parroco, un vescovo, un sacerdote, mentre l’esorcismo sulle persone può essere svolto solo esclusivamente da sacerdoti qualificati e scelti dalla Chiesa Cattolica.

 

All’individuo libero da maleficio, quindi un soggetto puro, l’acqua esorcizzata sembrerà più dolce, più calda, più morbida o comunque ha degli aggettivi di tipo positivo.

 

All’individuo sotto effetto di maleficio o posseduto piuttosto che soggetto a qualche influenza maligna, l’acqua potrebbe risultare sgradevole, amara o fastidiosa, ovviamente dopo essere stata esorcizzata.

 

Secondo alcuni l’acqua esorcizzata dura per sempre, secondo altri col tempo si scarica.

 

 

L’acqua di Lourdes

 

L’acqua di Lourdes non è un’acqua benedetta. Pertanto non può  essere usata per il culto.
È un’acqua salutare: si beve, vi si fa il bagno, è un segno della presenza di Maria nella nostra vita. Ciò nonostante pare abbia effetti simili a quella esorcizzata nei casi di possessione.

Si legge che le prime persone che hanno bevuto dell’acqua scaturita a Lourdes dalla sorgente scavata con le proprie mani da Bernadette su indicazione di Maria provavano una grande pace.

 

Vi è un altro particolare sull’acqua di Lourdes che ha del sovrannaturale. Sappiamo che nelle piscine di Lourdes entrano ogni giorno centinaia di ammalati. Alcuni affetti da piaghe purulente e sanguinanti. A sera l’acqua è sporca, torbida, inquinatissima, piena di germi.

Eppure, secondo le testimonianze, anche se viene cambiata solo due volte la settimana, nessun è mai stato contagiato durante quei bagni.

 

 

Fonti: lalucedimaria

luxnova

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.