FREYA: DEA DELL’ AMORE

Sei pronto per un’avventura nell’affascinante mondo delle divinità norrene? Oggi esploreremo la vita e la leggenda di una delle figure più intriganti di questa mitologia: Freya.

Chi è Freya?


Freya, pronunciato “Fr-AY-ya,” è una delle dee più importanti nella mitologia norrena. È conosciuta come la dea dell’amore, della bellezza, dell’erotismo, della seduzione e della fertilità. È anche la regina delle Valchirie, le guerriere divine che portano i valorosi guerrieri al Valhalla.


Aspetto e simboli


Freya è spesso raffigurata come una donna bellissima con lunghi capelli biondi. Indossa un vestito d’oro e porta un magnifico collier chiamato Brisingamen, che rappresenta il suo potere e la sua bellezza.

I gatti sono i suoi animali sacri, e i falchi sono associati a lei poiché è spesso vista viaggiare su un carro trainato da due maestosi gatti.

I suoi due gatti erano chiamati Bygul e Trjegul.


Poteri e attributi


La dea Freya è conosciuta per molti poteri. Tra questi:

  1. Amore e Passione: Freya governa sull’amore e la passione. È la patrona dell’amore romantico e materno, ed è spesso invocata per aiutare le persone a trovare l’amore.
  2. Fertilità: È associata alla fertilità della terra e delle donne. Le donne pregavano Freya per avere una gravidanza sana e un parto felice.
  3. Magia: Freya era abile nella magia e nella stregoneria. Conosceva gli incantesimi per la guarigione, la divinazione e la protezione.
  4. Valchirie: Freya era la comandante delle Valchirie, le dee guerriere che sceglievano i caduti in battaglia per portarli al Valhalla, la sala degli dei.


Storia e leggende


Secondo la mitologia norrena, Loki (il dio dell’inganno) aveva rubato il Brisingamen, il prezioso collare di Freya, e si era nascosto tra le foche per evitare di essere scoperto. Heimdall (il guardiano degli dèi), era stato seduto tranquillamente travestito da foca per ore, osservando. Quando ha visto Loki, Heimdall è sceso immediatamente dalla sua roccia, ha dato un pugno in faccia a Loki e ha recuperato la collana per Freya. Questo episodio dimostra l’astuzia e la determinazione di Heimdall nel proteggere gli dèi e i loro tesori.

Un’altra storia parla di come Freya acquisì i suoi gatti. Si dice che li abbia ottenuti in cambio del suo amore e della sua gentilezza, dimostrando così il suo legame speciale con questi animali.


Culto e celebrazioni


Nell’antica Scandinavia, Freya era ampiamente venerata. Le persone le facevano offerte di fiori e cibo per ottenere il suo favore. Alcune celebrazioni come il “Freyfaxi” erano dedicate a lei per chiedere un buon raccolto.


Qual’è il suo giorno sacro ?

Il venerdì è considerato un giorno sacro dedicato a Freyja nella mitologia norrena, ed è associato alle energie legate all’amore, alla fertilità e alla bellezza.

In inglese, il venerdi è chiamato “Friday,” in tedesco “Freitag,” e in altre lingue nordiche come danese, norvegese e svedese è chiamato “Fredag.”


Quali pietre sono associate a Freya ?

Le pietre associate a Freya, nella mitologia norrena, includono l’ambra, l’occhio di tigre, il quarzo rosa e la tormalina rosa. Queste pietre sono spesso considerate in connessione con l’amore, la bellezza e la guarigione, aspetti associati alla dea Freya.


Cosa offrire a Freya

Le offerte sono un modo per dimostrare la propria devozione e gratitudine alla dea. A Freya si possono offrire:

  1. Fiori: specialmente quelli associati all’amore e alla fertilità, come rose, gigli e orchidee
  2. Miele e dolci a base di mele: sono offerte gradite a Freya
  3. Gioielli, pietre preziose e amuleti sacri: questi oggetti possono essere offerti a Freya, Gli amuleti sacri possono includere simboli runici o immagini dei suoi animali totem, come il falco, il gatto e la scrofa. La collana Brisingamen, questo è un gioiello molto speciale associato a Freya. È il suo collare prezioso, simbolo della sua bellezza e seduzione, nel Brisingamen è presente l’ambra.
  4. Birra: la birra è un’offerta gradita a Freya. I devoti di Freya hanno tenuto cene in suo onore, offrendole una birra, mele, orzo e maiale
  5. Idromele: Questa bevanda, spesso associata alla mitologia norrena, può essere offerta come segno di rispetto e devozione.

Ricorda, l’importante è l’intenzione e il rispetto con cui fai l’offerta. Le offerte possono essere fatte in momenti significativi, come durante i rituali o quando si cerca la guida o il sostegno di Freya. La devozione è un atto personale e unico per ciascuno di noi, quindi, sentiti libero di adattare queste pratiche in base alle tue convinzioni e al tuo sentire personale. 


Conclusioni


In sintesi, Freya è una delle figure più affascinanti della mitologia norrena. Come dea dell’amore, della bellezza, della seduzione, dell’erotismo e della fertilità, ha influenzato molte sfaccettature della vita norrena.

La sua storia e i suoi poteri sono un tesoro della mitologia nordica che continua a incantare e ispirare le persone ancora oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.