I STRUMENTI UTILIZZATI DAI VARI GHOST HUNTERS

Macchina fotografica A INFRAROSSI

Risultati immagini per macchina fotografica full spectrum

Le macchine fotografiche migliori per fotografare un fantasma sono certamente quelle a infrarossi poiché riescono a catturare tutto ciò che l’occhio umano non riesce a vedere, e se siete fortunati riuscirete a rilevare qualche fenomeno inspiegabile come gli “ORBS“, un fenomeno molto curioso su cui ancora ci si interroga; cosa sono? particelle di polvere o Spiriti??

 

 

Visore a infrarossi

 

 

 

Questi visori sono ormai alla portata di tutti, infatti si possono acquistare in vari negozi ed anche online a prezzi relativamente bassi.

I visori a infrarossi sono indispensabili per controllare tutto quello che accade di notte sopratutto in ambienti completamente bui dove non vi è alcuna traccia di luce.

Registratore VOCALE

Risultati immagini per Registratore VOCALE evp

Avere un registratore dotato di un buon microfono è indispensabile per riuscire a registrare i fenomeni definiti E.V.P. (Electronic Voice Phenomena), ovvero il fenomeno delle voci elettroniche.

Lasciandolo acceso durante le vostre indagini potrete inoltre ascoltare alla fine di un sopralluogo se avete catturato voci, rumori e altri suoni misteriosi o paranormali.

 

 

 

Torce e lampade di emergenza

Risultati immagini per Torce

Per ovvie ragioni una buona torcia non può mancare nel vostro kit da Ghost Hunter, sono molto utili anche le lampade di emergenza portatili.

Potrete servirvi anche dei cosiddetti lightstick, dei cilindri di silicone auto-luminescenti da usare nei casi in cui determinati elettromagnetismi assorbano la carica delle vostre batterie..

 

 

 

Taccuino e penna

Risultati immagini per Taccuino e penna

Taccuino e penna sono utili per annotare tutte informazioni che riguardano la vostra indagine, come la durata o l’ora in cui si sono verificati presunti eventi paranormali.

 

 

 

IL K2

Risultati immagini per k2 fantasmi

Questo è uno degli apparecchi piu utilizzati dai Ghost Hunter, vi servirà per rilevare campi magnetici o variazioni elettromagnetiche intorno a voi dovuti dalla presenza di fantasmi. Il tempo di risposta del K2 Meter è quasi istantaneo.

Cinque Led costituiscono lo strumento che divide le misure (in milligauss) in cinque livelli:1 verde = meno di 1,5 mG; 2 verde = da 1,5 mG a 2,5 mG; 3 giallo = da 2,5 mG a 10 mG; 4 rosso = da 10 mG a 20 mG; 5 rosso = più di 20 mG.

Il dispositivo opera in una gamma compresa tra i 50 e i 60 Hz. È in grado di rilevare le ELF (Extremely Low Frequencies comprese tra 50 a 1.000 Hz) e delle VLF (Very Low Frequencies comprese tra 1.000 a 20.000 Hz).

Una volta acceso, il dispositivo esegue un auto-test: i Led si accendono in successione, dal primo all’ultimo (dal verde al rosso), per poi spegnersi dall’ultimo al primo Led verde (che continua a rimanere acceso n.d.t.). Lo fa due volte e lo fa velocemente.

 

Quando siete in indagine tenete conto che cellulari, materiale metallico, quadri elettrici, ripetitori del telefono ecc ecc potrebbero condizionare il vostro K2, il cellulare vi consiglio di tenerlo spento oppure in modalità aereo.

 

 

Termometro digitale a infrarossi

BETA 1760/IR800 TERMOMETRO DIGITALE AD INFRAROSSI CON LASER

Un buon termometro digitale vi servirà a rilevare improvvisi abbassamenti di temperatura tipici durante le apparizioni di fantasmi. I cacciatori di fantasmi professionisti consigliano anche di dotarsi di un comune termometro a mercurio poichè e stato riscontrato che durante alcune indagini andavano in “tilt”.

 

 

 

Cuffie riceventi O Walkie Talkie

Risultati immagini per Cuffie riceventi O Walkie Talkie

Quando siete in gruppo di tre o quattro persone, le cuffie riceventi sono un utile sistema per rimanere sempre in contatto.

Potete anche usare i Walkie Talkies, ma le cuffie vi permetteranno di tenere le mani libere per poter utilizzare altri attrezzi.

 

 

GhostArk

 

Il GhostArk è dotato di sensori in grado di rilevare e registrare le frequenze anomale denominate “Electronic Voice Phenomena” (EVP), ovvero “Fenomeno delle voci elettroniche”, conosciuto anche col nome di psicofonia o metafonia o transcomunicazione strumentale, un presunto fenomeno paranormale che riguarda la manifestazione di voci (ed eventualmente anche immagini) di origine apparentemente non umana in registrazioni, ricezioni o amplificazioni tramite strumentazione elettronica.

Inoltre, monta un rilevatore di campi elettromagnetici che mostra le letture su un display a LED e un termometro per la scansione dei punti caldi e freddi e per misurare le variazioni nella temperature dell’ambiente. Ovviamente il Ghost Ark è utilizzabile al buio ed ha i comandi retroilluminati

 

Si tratta di dati ampiamente conosciuti dalla comunità degli appassionati di paranormale e da questi interpretati come segni della presenza di entità soprannaturali.

 

Questo strumento percepisce le variazioni di temperatura e riconosce la differenza portata dal nostro corpo e dalla nostra voce o da chi ci è vicino, impedendo a questi fattori di influire sulla raccolta dei dati oggettivi e dell’individuazione delle entità.

 

 

 

MEL METER

 

il Mel Meter è uno strumento che sente la variazione del campo elettromagnetico e della temperatura, di fatti nello stesso display mostra entrambi le funzioni.

 

 

Il REM POD

Il REM Pod è un dispositivo piccolo e compatto considerato un elemento essenziale nel mondo delle apparecchiature di rilevamento del paranormale.

 

REM sta per Radiating Electro-Magneticity. Un REM Pod ha un’antenna che copre un raggio di 360 gradi, rileva disturbi e cambiamenti nell’area che lo circonda.

Il REM Pod irradia un campo elettromagnetico che si dice crei energia attraverso la quale gli spiriti possono comunicare. Il REM Pod utilizza suoni e luci colorate per attivare gli allarmi per il ghost hunter.

 

Il campo elettromagnetico attorno allo strumento è influenzato da tutto ciò che conduce elettricità, compreso il corpo umano.

Quando l’energia entra nel campo del REM Pod, avvisa l’utente attraverso rumori e luci. Si suggerisce che questo sia un punto di partenza per la comunicazione spirituale.

 

Avviare una registrazione digitale a quel punto può dare buoni risultati. Luci diverse si accendono sul REM Pod a velocità variabili. Questa risposta dipende dal livello di energia generata dagli spiriti o dall’energia nell’area.

 

L’installazione del REM Pod in un’area nota per aver avuto avvistamenti di fantasmi o notevoli variazioni di energia o di temperatura è un buon uso di questo dispositivo.

 

Da chi è stato creato ?

È stato creato da Gary Galka, che ha perso una delle sue figlie in un tragico incidente d’auto. Galka, un ingegnere delle applicazioni, ha creato per la prima volta il misuratore Mel8704r, un dispositivo portatile simile a un REM Pod.

 

 

OVILUS

L’Ovilus è uno strumento che dispone di una serie di sensorie si ritiene che sia in grado di metterci in contatto con le presunte entità protagoniste di fenomeni paranormali. E’ dotato di un sintetizzatore vocale e di un database di circa 2000 parole.

A seconda della lettura dei suoi sensori pronuncia una parola. Nonostante sia usato da alcuni team di Ghost Hunters la sua affidabilità non è mai stata provata.

 

Una risposta a “I STRUMENTI UTILIZZATI DAI VARI GHOST HUNTERS”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.