INTERVISTA AD A.P.I (AMATEUR PARANORMAL INVESTIGATION)

 

I loro link

 

 

Link al loro canale YouTube:

https://m.youtube.com/channel/UCXgGy24UhyrksGIB5H2oY3g

 

 

Link al loro profilo Instagram:

https://instagram.com/a.p.i.officialpage?utm_medium=copy_link

 

 

 

L’intervista

 

P.I.B: Com’è nata la passione del paranormale ?

 

“Davide”

Fin da quando ero bambino ero molto affascinato del paranormale, passavo le ore a vedere i video su YouTube o in televisione su DMAX con il mitico Zak Bagans in Ghost Adventure, ma mi spaventavo parecchio anche perché ho avuto diverse esperienze paranormali nella mia adolescenza. Un giorno scattò qualcosa in me, decisi di provare ad affrontare la mia paura, così da quel giorno tutto cambiò, si accese la passione.

 

 

“Giulia”

Sono sempre stata incuriosita da questo mondo anche se mi ha sempre un po’ spaventata. Ho deciso di intraprendere questa strada quando parlando con i miei amici ho riscontrato un punto di incontro con loro, ovvero che dove non arrivo io, arrivano loro.

 

 

“Claudio”

Sempre attirato e affascinato da tutto ciò che si stacca dal materiale e dal “conosciuto”, mi sono subito sentito a mio agio nel partecipare a questo progetto.

 

“Francesca”

Ho sempre sentito parlare di paranormale ed esoterismo, ed è un argomento che mi affascina molto,per questo quando mi è stato chiesto di fare questo progetto sono stata contenta di poter partecipare.

 

 

P.I.B: Avete qualche gruppo alla quale vi ispirate ?

 

“Team”

Assolutamente si, il PIT, Paolo è un eccezionale cameramen e video maker di cui abbiamo tanta stima. Inoltre il suo gruppo è molto unito e ci rispecchiamo molto nella loro amicizia e nella loro professionalità.

 

 

P.I.B: Qual’è o quali sono gli strumenti della quale non potete fare a meno ?

 

“Team”

Assolutamente il k2 è un ottimo strumento per rilevare le variazioni dei campi elettromagnetici e ci permette di capire le intenzioni e le risposte di un’entità che ha voglia di comunicare, soprattutto se è propensa al dialogo.

 

P.I.B: La vostra esperienza paranormale più terrificante?

 

“Davide”

Galeria antica è sicuramente un luogo pieno di energia, sia benigna che maligna. Mi sono recato alle grotte dove purtroppo vengono fatte le messe nere e ho registrato in video l’ombra di un’entità poco carina che scompare nel muro dopo che attraverso la ghost box ci ha detto cose davvero brutte.

 

“Team”

L’indagine eseguita nel borgo di celleno, che tra l’altro sarà la prima disponibile per la visione sul nostro canale YouTube API Amateur Paranormal Investigation.

 

P.I.B: Preferite fare le indagini notturne oppure di giorno?

 

“Team”

Dividiamo di solito le indagini in due parti: un sopralluogo di giorno per studiare ciò che ci circonda e sapere come muoverci in sicurezza, la sera è concentrata sul rilevamento di eventuali fenomeni paranormali

 

 

P.I.B: Qualcuno del vostro gruppo è “sensitivo” ? Nel senso percepite se in una zona è successo qualcosa o meno e se c’è qualche entità ?

 

“Team”

No, Nessuno di noi possiede percezioni tali da essere definiti “sensitivi”, ma siamo sicuramente più sensibili della media.

 

P.I.B: Chi è stato il creatore del vostro team ? Come vi siete conosciuti ?

 

“Team”

La conoscenza deriva da anni di amicizia, ma solo in tempi recenti Davide ha unito il gruppo in questo progetto.

 

 

P.I.B: Cosa ne pensate delle varie challenge tipo la Charlie Charlie Challenge ?

 

“Team”

Siamo al corrente delle varie challenge che si trovano in giro per il web, ma non abbiamo ancora appurato sulla nostra pelle la loro affidabilità. Comunque non ci precludiamo a nessun tipo di investigazione.

 

 

P.I.B: Quali sono le protezioni che usate durante le vostre indagini ? Mi riferisco al palo santo, salvia bianca, acqua benedetta, crocifissi ecc ecc

 

 

“team”

 

Usiamo dei braccialetti esoterici che indossiamo sempre con noi nelle nostre indagini con delle pietre nere di tormalina, altri braccialetti benedetti con il crocifisso, le candele, il sale e l’acqua santa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.