LA BAMBOLA POSSEDUTA DI EBAY

Tutti prendevano in giro Debbie, ma lei e suo marito erano terrorizzati, dal giorno in cui comprò questa bambola, la sua casa era divenuta un vero inferno. La mattina si risvegliarono sempre con ferite misteriose e strani rumori disturbavano il loro riposo, ma per quanto mostrassero tutto questo alla gente nessuno faceva altro che non fosse deriderli.

La bambola è stata nascosta in una stanza chiusa dentro uno scatolone ma le cose andavano sempre peggio, fino a che non arrivarono al punto che non ne poterono più.

 

Debbie decise di venderla via internet a un collezionista di oggetti stregati, il collezionista la pagò molto…e quello che successe chiuse la bocca a tutti quelli che deridevano la sua “paranoia”. La casa di questo collezionista andò fuori controllo, le luci si accendevano e si spegnevano, c’erano rumori di passi sul pavimento di legno, la parte peggiore l’ha vissuta il padre con graffi molto evidenti sulle braccia uguali a quelli che si ritrovò il marito di Debbie.

Questo collezionista non poteva crederci per lui tutto questo era fantastico mentre per la sua famiglia era un vero e proprio terrore, in internet la gente seguiva la sua storia, molti dicevano di vedere gli occhi del giocattolo muoversi. Tutto questo richiamò l’attenzione dei ricercatori su fenomeni paranormali, cosi decisero di andare in televisione con la bambola allo stesso programma in cui Debbie era stata derisa, per parlare con maggiore chiarezza di questa situazione.

 

Una ricercatrice ha vissuto un brutto episodio ritrovandosi le braccia segnate da graffi ed ematomi, riuscì a stabilire una connessione con la bambola percependo lo spirito di una bambina e di sua madre, senza dettagli sulla storia potè assicurare che era terribile e triste, questo era il motivo per la quale la bambola agiva in questo modo. Questa ricercatrice ha intenzione di continuare a fare ricerche per poter conoscere la storia completa e magari dare tranquillità ad entrambi gli spiriti.

 

Per molti questa storia non è altro che fantasia, molte persone continuano a deriderli ma in fin dei conti quasi per certo nessuna di queste persone vuole passare una notte con questa bambola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.