LE PRIME IMPRONTE DI UN’ANDATURA A CARPONI

14.000 anni fa 2 adulti e 3 bambini si erano avventurati nei cunicoli più profondi della grotta della Bàsura (in Liguria), lasciando dietro di sé le prime impronte di andatura a carponi mai ritrovate al mondo.

 

La scoperta promossa dalla soprintendenza archeologica della Liguria, è stata fatta da un team di ricercatori italiani.

La grotta della Bàsura, nota dall’800 si trova sulla montagna di Toirano, un sito in provincia di Savona noto per le sue grotte preistoriche.

 

Nel 1950 alcuni appassionati di speleologia scoprirono una serie di sale interne e delle impronte umane.

Le ricerche continuarono nei decenni successivi ma solo nel 2016 gli esperti individuarono le orme a carponi.

 

I protagonisti dell’avventura forse armati di torce e a piedi nudi, riuscirono a calarsi nella sala più profonda della grotta, la cosiddetta “Sala dei misteri”, a 400 metri dall’ingresso.

L’ analisi delle impronte sul terreno ha permesso di rivelare che i bambini che parteciparono alla spedizione erano piccoli, uno aveva circa 11 anni, uno 6 o 7 e l’altro meno di 3.

 

Difficile dedurre che cosa possa avere spinto il gruppo a un’impresa così pericolosa.

 

Fonte: Focus Storia N°153 di luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.